Denominazione d'origine

La denominazione d'origine del prosciutto crudo Jamón Ibérico, creata in Spagna dal Ministero dell'Agricoltura, impone e sorveglia l'allevamento dei maiali iberici e lo sviluppo di prodotti derivati, nel rispetto di talune norme che consentono di identificarli con l'etichetta di qualità appropriata. L'obiettivo principale della Denominazione d'Origine è certificare la lavorazione e la qualità dei prodotti iberici. Questo controllo è destinato al riconoscimento di una qualità superiore per questi prodotti, grazie alla localizzazione geografica della produzione e all'influenza del fattore umano durante tale produzione. Oggi sono riconosciute quattro denominazioni d'origine (D.O.) per la razza iberica, D.O. Guijuelo, D.O. Dehesa de Extremadura, D.O. Jamón/Paleta de Huelva e D.O. Jamón/Paleta Los Pedroches. Sebbene la maggior parte delle zone di produzione del maiale iberico, i pascoli, si trovino nel sud e nel sud-ovest della Spagna (Andalusia ed Estremadura), Guijuelo è il principale produttore di jamón Ibérico, con e senza denominazione d'origine. L'Unione Europea protegge per legge la D.O. mediante il regolamento n° 510/2006 del Consiglio (CE) del 20 marzo 2006, relativo alla protezione delle indicazioni geografiche e delle denominazioni d'origine dei prodotti agricoli e alimentari.

×

Cosa significano le etichette?

Le differenze nella classificazione di ogni prodotto sono le seguenti: